• ivanbonandi

SHIATSU PER IL DOLORE CERVICALE

Aggiornato il: 11 nov 2019


Lo Shiatsu moderno ha ormai preso un’impronta completamente differente dall’approccio puramente filosofico approdato in Italia negli anni 70.

Lo Shiatsu moderno non rinnega certamente le origini filosofiche e energetiche spiegate ad esempio con i meridiani e i punti di agopuntura, ma la cosa che lo distingue è l’adattamento agli stili di vita contemporanei:



Si può affermare che lo Shiatsu è uno strumento molto efficace: capace di riattivare e favorire nella persona che riceve, tutti quei processi di auto-guarigione di cui il corpo è naturalmente provvisto.





L'OPERATORE SHIATSU MODERNO: Una figura professionale su cui contare.

L’operatore Shiatsu contemporaneo è un professionista che si forma costantemente, studia e conosce il funzionamento del corpo nei suoi movimenti e nelle sue funzioni vitali ed energetiche. Studia e conosce anche le cause che portano l’organismo umano in una condizione di cattiva salute o disarmonia.


Gli strumenti a sua disposizione sono palmi e pollici e altri rimedi naturali non invasivi, non è una pratica medica e non si propone di sostituirsi al terapista o al medico al contrario lo affianca per favorire il ripristino di una condizione di buona salute nella persona.



Gli attuali maestri giapponesi, studiando l’atteggiamento dell’uomo moderno occidentale e adattando la tecnica in questo senso, sostengono che sia di vitale importanza mantenere in equilibrio la parte laterale del corpo specialmente del tratto cervicale.





TRATTO CERVICALE: Importante tenerlo in equilibrio per vivere bene.

Questa zona è particolarmente sottoposta a costanti stress tensivi a causa del sostegno della testa, specie nelle moderne posizioni statiche (vedi posizione da desktop o smartphone).


Ai lati del collo troviamo tantissime fibre nervose, vasi vascolari e linfatici, mantenere una tensione prolungata dei muscoli che compongono questo tratto equivale a mantenere una spugna costantemente strizzata. Non assorbirà nulla. Nervi e vasi quindi rimarranno costantemente intrappolati in questa presa. Oltre a non ricevere nutrimento, non potranno espletare correttamente le loro funzioni, la sommità del capo sarà costantemente in debito di flusso sanguigno generando una serie di disfunzioni che vanno oltre il dolore muscolare:


- Disturbi visivi

- Nevralgie

- Emicranee

- Cefalee

- Acufeni

- Nausea

- Scarsa memoria

- Affaticabilità

- Insonnia

Fra i nervi più importanti va citato il decimo nervo cranico (X) il nervo Vago, riassumendo in breve il riflesso di questa importantissima innervazione basta dire che regola l’equilibrio fra stato di quiete e stress, infiammazione e processi di guarigione, attività diaframmatica, attività gastrica e intestinale, ciclo mestruale.


L’approccio gradevole delle pressioni Shiatsu per nulla doloroso, l’atteggiamento dell’operatore che volutamente porta il ricevente a spegnersi, non solo elimina piacevolmente tutte le tensioni ma riequilibria e normalizza il nervo Vago.

Sono sufficienti alcune sedute per ottenere ottimi risultati anche in condizioni croniche, ed è sempre consigliabile almeno un trattamento al mese per evitare che le tensioni si accumulino.



Nel seguente video vado a mostrare in maniera semplice, un possibile approccio al tratto cervicale.





QUI puoi trovare una guida a degli esercizi per mantenere in equilibrio la zona cervicale ma presta attenzione sono indicazioni generali in caso di dolori specifici è sempre bene consultare il medico o lo specialista.

368 visualizzazioni

© 2019 www.i-shiatsu.it - +39 331 7553370 - ivanbonandi@gmail.com - Viale G.Oberdan 621 - 47521 - Cesena (FC)

  • Instagram
  • Facebook Icona sociale